Via Tione 2 - 46100 Mantova - Tel. 0376 321580 - Fax 0376 224 313

Email: mnps010004@istruzione.it - PEC: mnps010004@pec.istruzione.it

C.F. 80019520206 IBAN e CC postale - Codice Unico Fatturazione Elettronica

Una Scuola all'avanguardia
per formare Studenti al passo con i tempi
Lasciamo un segno
per dare un futuro di qualità ai nostri giovani
Partiamo dalle cose semplici
per rendere scontate le cose più complesse
Fondiamo l'innovazione
partendo dalla tradizione

Per celebrare il #Dantedì all’interno del liceo Belfiore, un gruppo di studenti dell’Istituto guidati dal prof.Fraccari, ha presentato alle classi del triennio alcuni percorsi relativi ai riflessi dell’Inferno dantesco nell’arte figurativa, dal Trecento al Novecento.

Si è trattato di un modo per rinnovare l’interesse attorno alla pagina letteraria attraverso il ricorso al linguaggio delle immagini.

L’incontro si è aperto con una ricca e dettagliata rassegna di dipinti attraverso i quali ricostruire il volto del Sommo Poeta, da Giotto, a Botticelli a Raffaello fino ad arrivare alle immagini surrealiste di Dalì e a quelle contemporanee di Manara.

   

Sono state analizzate le figure di Paolo e Francesca e il loro “amore sempiterno”, Farinata degli Uberti e la sua passione politica, Pier delle Vigne nella selva dei suicidi, Ulisse e il suo "folle volo" e il Conte Ugolino.

 

 

 

 

E' stato presentato un approfondimento sulla dicotomia tra umano e ferino attraverso le figure che Dante incontra lungo il suo cammino, da Caronte a Minosse, Cerbero, Gerione e Lucifero.

 

Non poteva mancare un riferimento al ventesimo canto in cui Dante offre la sua descrizione della fondazione di Mantova ad opera di Manto. 

"Quindi passando la vergin cruda, 

vide terra, nel mezzo del pantano,

senza coltura e d'abitanti nuda".

 

accesso alla sezione pon

Vai all'inizio della pagina